Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Lingue, Letterature e Studi Interculturali

Lingua

Presentazione

La lingua araba standard moderna è la lingua ufficiale di 23 paesi distribuiti tra Asia e Africa. Si tratta principalmente di paesi che occupano l’area Sud del Mediterraneo, come i paesi del Nord Africa, detto tradizionalmente al-Maghreb, e dei paesi dell’Asia occidentale o al-Mashreq, noto alla tradizione Occidentale come “Medio Oriente arabo”. Per comprendere i motivi di una simile espansione geografica che copre più di 14 milioni di Kmq e che dall’Oceano Atlantico raggiunge il Golfo Persico e l’Oceano Indiano, è necessario risalire alla storia dei primi secoli dell’Islàm. L’arabo classico, o antico, è l’idioma in cui è stato rivelato il Corano al Profeta Muhammad nei primi decenni del VII secolo della nostra era. Dopo la morte del Profeta (632 d.C.) è cominciata una vasta campagna di espansione territoriale da parte delle prime tribù arabe musulmane che ha portato questa religione sino in Cina. Se è necessario distinguere arabo da musulmano, è tuttavia altrettanto importante sapere che ogni musulmano è in teoria tenuto a leggere il sacro testo nella sua lingua originale. Questo spiega il motivo per cui la lingua araba coranica è in realtà una lingua liturgica sovraregionale e intercontinentale utilizzata nelle preghiere giornaliere di tutto il mondo islamico, che conta più di 1 miliardo e mezzo di fedeli. Oltre alla vastità geografica e demografica dei parlanti arabo e degli oranti nella lingua liturgica dell’Islàm, è necessario sapere che l’arabo è una lingua diglottica, ovvero conosce una miriade di dialetti che si differenziano dalla lingua standard moderna per fonologia, lessico e struttura sintattica. Ogni nazione araba ha il suo dialetto ufficiale che normalmente è quello della capitale, ma se si pensa che all’interno di ogni paese arabo esistono centinaia di varietà dialettali, è facile convincersi che la variazione linguistica araba conosce una vastità dalle proporzioni inimmaginabili. Ciò che differenzia la diglossia araba da quella italiana, ad esempio, è il fatto che nel mondo arabo l’uso del dialetto è invalso in ogni ambito della vita quotidiana. Questo è il motivo per cui per una completa conoscenza attiva di questa lingua è necessario impadronirsi della lingua standard moderna, la lingua comune a tutto il mondo arabo, ma anche di almeno un dialetto arabo nazionale moderno, ad uso della comunicazione nella vita quotidiana. L’insegnamento dell’arabo all’interno dei CdS si struttura in tre annualità che fanno raggiungere allo studente un livello B-1 del quadro comune europeo. A chi fosse interessato all’approfondimento ulteriore della lingua e letteratura nonché della storia dei paesi islamici e delle istituzioni islamiche, si consiglia di proseguire il proprio percorso formativo all’interno del CdS Magistrale LM-36.

Docenti
Corsi e Orari
 
ultimo aggiornamento: 26-Gen-2021
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
UniFI Scuola di Studi Umanistici e della Formazione Home Page

Inizio pagina